Barcellona, preoccupazione per Dembélé: “Non fa vita da atleta”

Personalizzate FC Barcellona Qualsiasi Nome / Numero Prima Maglie 17/18
Personalizzate FC Barcellona Qualsiasi Nome / Numero Prima Maglie 17/18

Maglie Barcellona Arrivato in Catalogna per la cifra-record di 105 milioni più svariati bonus, Dembélé finora non è stato capace di ripagare l’investimento. Colpa di un infortunio e di una vita sregolata.
La prima stagione di Ousmane Dembélé al Barcellona non può certo essere definita fortunata. Per prelevarlo dal Borussia Dortmund i catalani hanno speso la bellezza di 105 milioni più una serie di svariati bonus che hanno portato il giovanissimo attaccante classe 1997, appena due stagioni da professionista alle spalle, a entrare nella storia del calciomercato sia come calciatore francese più pagato di sempre, alla pari di Paul Pogba, sia come acquisto più costoso nella storia del Barcellona, record poi infranto a gennaio con l’arrivo di Coutinho dal Liverpool.

Proprio l’arrivo di quest’ultimo, talento che in campo può ricoprire diversi ruoli ma principalmente un giocatore offensivo, può essere visto come un tentativo del Barça di rimpiazzare Neymar meglio di come sia riuscito a fare Dembélé, che nelle intenzioni della dirigenza avrebbe dovuto essere l’erede proprio di O Ney, passato al Paris Saint-Germain. Un’eredità che il giovane attaccante francese non ha potuto raccogliere per via di un infortunio che lo ha bloccato proprio all’esordio in maglia blaugrana.

Alla prima da titolare, infatti, Dembélé si è Maglie messi fermato dopo neanche mezz’ora di gioco per via di una lesione ai flessori della coscia sinistra, inconveniente che lo ha tenuto lontano dai campi per quattro mesi. Incidenti che possono capitare, solo che quando il francese è tornato, il 4 gennaio 2018, un nuovo problema fisico lo ha messo nuovamente fuori dai giochi. A quel punto il Barcellona ha voluto vederci chiaro, scoprendo così che Dembélé non conduce affatto “vita da atleta”, e che questa potrebbe essere una causa dei suoi frequenti stop.
Alcuni giorni fa il quotidiano tedesco “Bild” aveva rivelato che già nella stagione 2016/2017 trascorsa al Borussia Dortmund, Dembélé aveva mostrato di apprezzare in modo eccessivo il cosiddetto junk food, abitudine che potrebbe renderlo molto più incline della media agli infortuni, soprattutto quelli legati ai muscoli patiti in Spagna. personalizzata Maglie
Pare inoltre che il ragazzo sia un vero amante della vita notturna, e che non siano infrequenti le sere in cui fa tardi la notte:ovvie le ricadute sulla sua capacità di allenarsi e recuperare.

Nell’ultima partita contro l’Atletico Madrid il tecnico Valverde ha ordinato a Dembélé di scaldarsi, ma ha poi rinunciato a farlo entrare in campo nonostante l’andamento della gara sembrasse adatto alle caratteristiche del giocatore: i Colchoneros cercavano il pareggio e lasciavano ampi spazi in difesa, ideali per i rapidi contropiedi di cui Dembélé è capace. Il francese è parso poco motivato, assente: gli infortuni hanno sicuramente pesato, così come una vita che dovrà essere regolata. A questo si deve aggiungere il fatto che i suoi genitori si stanno separando e che l’inserimento nello spogliatoio blaugrana non è stato facile: ad oggi l’ex-Borussia Dortmund avrebbe legato solo con i connazionali Umtiti e Digne.

In casa Barcellona c’è attenzione ma anche ottimismo: il giocatore andrà tenuto sotto controllo e aiutato, e lui stesso dovrà cambiare certe abitudini per ripagare il pesante investimento operato la scorsa estate dal club. Ma la convinzione è che superato questo “annus horribilis”, le qualità di Dembélé verranno fuori e il francese diventerà un valore aggiunto per il Barça del futuro

US Eagles down Argentina for #Vegas7s title

Mondiali calcio 2018 Argentina BIGLIA 6 prima maglie calcio poco prezzo 2017-2018
Mondiali calcio 2018 Argentina BIGLIA 6 prima maglie calcio poco prezzo 2017-2018

BIGLIA Maglie personalizzata Eagles USA in Argentina per il titolo di # Vegas7s
Gli Stati Uniti hanno vinto la Las Vegas Sevens Sunday, la loro prima vittoria in casa e il loro secondo titolo in assoluto nella World Rugby Sevens Series.

Danny Barret ha segnato due tentativi e Perry Baker e Carlin Isles hanno avuto una sola vittoria negli Eagles, eliminando l’Argentina per 28-0 in finale.

I padroni di casa hanno eliminato le Fiji 19-7 nelle semifinali, mentre l’Argentina ha stordito i campioni in carica e gli attuali leader della serie Sud Africa 12-10 con un tentativo di Renzo Barbier e la conversione di Gaston Revol.

“Non posso nemmeno dirti come ci si sente – è semplicemente incredibile”, ha detto Barrett tra le celebrazioni estatiche al Sam Boyd Stadium.

Gli Stati Uniti avevano raggiunto tre semifinali consecutive a Las Vegas ma non erano mai stati in grado di sfondare per una chance di campionato.

“Abbiamo lavorato così duramente per così tanto Maglie Francia personalizzata tempo”, ha detto Barrett. “Tre anni consecutivi in ​​semifinale ci siamo buttati fuori … La nostra seconda vittoria finale in Coppa – è bello essere a casa”.

Il giocatore dell’anno Baker di World Rugby Sevens ha afferrato il primo tentativo negli Stati Uniti, e la scintillante e spinning di Baker ha poi dato il via al primo tentativo di Barrett che ha visto gli Eagles in vantaggio per 14-0 nell’intervallo.

Barrett ha colpito ancora una volta poco dopo la pausa e la sostituzione in ritardo delle Isole ha poi messo in mostra la sua decantata velocità aggiungendone un’altra.

“Così tante emozioni passano per la mia testa proprio ora. Cantare quell’inno nazionale con tutti è stato un momento così commovente e quindi essere in grado di eseguire il nostro modo di fare, attenerci al nostro piano – è surreale “, ha detto il capitano degli Stati Uniti Ben Pinkleman. “Sapevamo solo che questo era il nostro momento.”

Il trionfo della serie precedente di The Eagles è arrivato a Londra nel 2015.

I due hanno segnato il loro tiro al secondo con una 19-7 semifinale sulle Fiji.

Baker ha segnato due tentativi mentre gli Stati Uniti hanno segnato 19 punti senza risposta nel secondo tempo per battere i fantasiosi Figi.

L’Argentina ha superato una schiera di tentativi di Siviwe Soyizwapi per mettere fuori combattimento i Blitzboks – che avevano vinto a Las Vegas l’anno scorso mentre erano diretti verso la corona della serie.

Matias Osadczuk è sceso in campo per l’Argentina, prima che Barbier e Revol lo abbiano bloccato.

Le Figi hanno battuto il Sud Africa 26-22 nella medaglia di bronzo con Jerry Tuwai che ha subito due tentativi.

Con cinque delle 10 partite della serie nei libri, il Sudafrica rimane in cima alla classifica con 92 punti, 10 davanti alla Nuova Zelanda.

Le Fiji restano al terzo posto con 79 punti, seguito dall’Australia con il 72. L’Argentina è rimasta al quinto posto, mentre gli Stati Uniti sono passati dal 6 al 6, battendo l’Inghilterra fino al settimo mentre la serie si dirige a Vancouver, in Canada, il prossimo fine settimana.

Asta benefica delle maglie dell’Atalanta La più gettonata è quella di Josip Ilicic

Mondiali di calcio 2018 Portugal PATRICIO 1 Versione thailandese prima divisa maglie calcio poco prezzo
Mondiali di calcio 2018 Portugal PATRICIO 1 Versione thailandese prima divisa maglie calcio poco prezzo

personalizzata Maglie Prosegue l’asta benefica delle maglie dell’Atalanta della storica partita Atalanta-Borussia Dortmund per raccogliere fondi per l’Associazione oncologica bergamasca.
Prosegue l’asta benefica delle 22 maglie dell’Atalanta preparate, indossate e autografate in occasione della storica partita Atalanta-Borussia Dortmund, gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League disputata lo scorso 22 Febbraio a Reggio Emilia. Il ricavato dell’iniziativa, voluta da RadiciGroup in collaborazione con Atalanta e Bergamo Tv, sarà interamente devoluto in beneficenza all’Associazione Oncologica Bergamasca (con possibilità di detrazione fiscale della donazione): oltre alle
Maglie Francia personalizzata maglie sono in palio anche il pallone ufficiale della gara del Mapei Stadium, autografato da mister Gasperini, e un pallone giallonero del Borussia Dortmund autografato dai calciatori tedeschi. Si possono fare rilanci (minino 10 euro) in qualsiasi momento della giornata con sms al 335.6969423 e con e-mail all’indirizzo di posta elettronica asta@bergamotv.it.

In vetta alla speciale graduatoria delle offerte c’è attualmente la maglia numero 72 dello sloveno Josip Ilicic a quota 700 euro ( secondo Masiello a 550 euro e poi Cristante, Gomez, Freuler, Caldara, Spinazzola a 500) mentre il montepremi totale delle promesse di pagamento ha superato quota 7000 euro. Gli aggiornamenti periodici di tutte le quotazioni sono visibili sui profili social Facebook e Instagram di «TuttoAtalanta Bergamo Tv» e sui siti internet de L’Eco di Bergamo, dell’Atalanta e di A.O.B. Onlus. Si possono fare rilanci per più maglie ma alla fine ciascuna casacca dovrà avere un vincitore diverso: l’asta benefica chiuderà definitivamente nel corso della trasmissione sportiva «TuttoAtalanta» in onda Lunedì 11 Marzo, sempre in diretta dalle ore 20.50 su Bergamo Tv (canale 17 digitale terrestre – streaming

Mata: la firma di Sanchez aiuterà il Manchester United a salire di livello

 Manchester United IBRAHIMOVIC 9 trasferta maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018
Manchester United IBRAHIMOVIC 9 trasferta maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018

Maglie Manchester United Alexis Sanchez è pronto a fare il suo debutto in casa mentre il Manchester United mira a riprendersi da una sconfitta dannosa al Tottenham Hotspur quando lotta a Huddersfield Town per visitare l’Old Trafford sabato.

Lo United è caduto di 15 punti dietro il Manchester City con una sconfitta per 2-0 contro gli Spurs che ha visto il distacco tra lo United in seconda posizione e il Tottenham al quinto taglio a soli cinque punti in gara per la qualificazione alla Champions League.

Sanchez deve ancora segnare in due occasioni da quando è arrivato dall’arsenale in uno scambio che ha visto Henrikh Mkhitaryan dirigersi verso gli Emirati.

Tuttavia, il centrocampista Juan Mata crede che la semplice presenza di Sanchez abbia contribuito ad alzare il tiro di quello che ci si può aspettare dallo United per il resto della stagione.

“Alexis è un grande giocatore e sono sicuro che ci aiuterà molto”, ha detto Mata, che è stato spinto più avanti dall’ordine dei cileni.

“Il suo arrivo è una grande notizia perché un giocatore del suo livello solleva sempre la competizione all’interno della squadra e la nostra competitività”.

Lo United dovrebbe fare a meno di Marouane Fellaini,Maglie IBRAHIMOVIC sostituito da Spurs appena otto minuti dopo essere uscito dalla panchina come sostituto.

Mourinho ha confermato che il centrocampista del Belgio ha un infortunio ai legamenti del ginocchio e si unisce al difensore Eric Bailly (caviglia) e in avanti Zlatan Ibrahimovic (ginocchio) a bordo campo.

Huddersfield è crollato a un punto sopra la zona di lancio sul retro di quattro sconfitte consecutive, ma il momento clou del loro ritorno al massimo livello per la prima volta in 45 anni è stato battendo 2-1 contro lo United in ottobre.

E Mata ha avvertito i suoi compagni di squadra di non sottovalutare la squadra di David Wagner, anche se i terrier sono senza vittorie in sette partite di campionato.

“Huddersfield sta lottando per vincere in questo inizio del 2018 Maglie ADARABIOYO , ma ha già dimostrato nella nostra prima partita contro di loro quello di cui sono capaci”, ha aggiunto il regista spagnolo.

“Dobbiamo cercare di imparare da quell’esperienza in modo da poter sfruttare al meglio i nostri punti di forza e ottenere i tre punti.

“Siamo consapevoli che stiamo entrando nell’incantesimo decisivo della stagione, e posso dirvi che ci sentiamo forti e incoraggiati a lottare per il maggior successo possibile”.

Il trasferimento fallito del Manchester City da parte di Riyad Mahrez dà a Bernardo Silva la possibilità di mostrare non solo la sua qualità ma anche la sua versatilità

Manchester City ADARABIOYO 24 trasferta maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018
Manchester City ADARABIOYO 24 trasferta maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018

Maglie Manchester City Dopo un mese di eccessi dopo un anno di eccessi, la squadra del Manchester City in lotta per il quadruplo è pronta.

Avrebbe ottenuto il successo di Pep Guardiola, essere stato indorato dall’aggiunta di Riyad Mahrez in un giorno di scadenza selvaggio, ma Leicester City – come è loro diritto – alla fine ha deciso che non volevano fare affari.

Per Mahrez, lasciato “depresso” dalla riluttanza della City a sviare il prezzo richiesto da Leicester, ci aspettano pochi giorni imbarazzanti. La richiesta di trasferimento dell’Algeria potrebbe essere arrivata il 30 gennaio ma, in molti modi, il suo precedente non era mai stato revocato.
LEGGI DI PIÙ
Mahrez parla con Leicester dopo che la città ha avuto un colloquio
Per molti, tuttavia, il tentativo di City di tornare sul mercato è stato un segno della generosità sempre più grottesca della Premier League. Perché il Manchester City, già dotato della squadra più costosa di tutti i tempi e di una brillante e imponente prima linea, ha bisogno di aggiungere Mahrez ai loro talenti offensivi?

Che ne pensi di Phil Foden, attualmente al riparo da un infortunio, che potrebbe essere solo il futuro dell’Inghilterra e quello di City? O Brahim Diaz, il giovane e sensazionale spagnolo che ha concluso la giornata come Mahrez – sconvolto, steso a terra – ma in questo caso a causa di un horror affrontato da Matt Phillips di West Brom piuttosto che un sogno scagliato.

L’infortunio di Leroy Sane ha costretto City a entrare nel mercato, ma era necessario quando avevano già un tal talento per ogni posizione? La necessità ha poco a che fare con i trasferimenti per l’élite del calcio europeo, ma quando si tratta di premere i giocatori in azione, è ciò che stimola l’invenzione.

Per Bernardo Silva questa settimana ciò significava Maglie ADARABIOYO essere di nuovo derubato. Stavolta interpretava il ruolo di Sane, ma in precedenza era stato il suo omonimo David, il centravanti Sergio Aguero o anche il giocatore straordinario della Premier League in questa stagione, Kevin De Bruyne.

“Non ho mai giocato molto a sinistra, ma in questa stagione ho giocato un paio di volte a sinistra, a destra, nel mezzo – come numero nove nell’ultima partita”, ha detto dopo il 3-0 della sua squadra. licenziamento di Albion.

“Non è la mia posizione normale, ma mi sento a mio agio anche a giocare nel mezzo. Cerco solo di fare del mio meglio per aiutare la squadra. È bello provare nuove posizioni da sviluppare e imparare – quando giochi in diversi posti sul campo impari molte cose diverse, quindi è bello provare nuove cose. ”
Bernardo, un piccolo regista, è stato sempre allenato come numero 10 e il sistema di accademia portoghese lo ha fatto, prima di deviare sulla fascia destra per colmare una lacuna nella squadra “B” del Benfica. La sua polivalenza sarà ora invocata per il resto di questa campagna per la città di Mahrez, con la Champions League, la Premier League e due coppe in gioco.

“So di non essere un giocatore veloce come Sane o Sterling, so che non posso fare alcune delle cose che possono”, ha aggiunto.

Ma quello che Bernardo ha è un set di abilità che si combina bene con chi lo circonda. David Silva è ora il maestro veterano, saggio e carente mentre si occupava di una situazione familiare. De Bruyne è, come sopra, il miglior giocatore in terra inglese e capace di fare le cose con poco sforzo che la maggior parte dei giocatori non impiegherebbe per ore nel campo di allenamento. Leroy Sane e Raheem Sterling hanno la velocità messa in evidenza da Bernardo, ma il tedesco è anche forte come un bue, un uomo che contrasta con la cerniera lampeggiante di Sterling sul campo.
Bernardo, un po ‘sottovalutato in questa stagione, ha la statura sfrontata di Sterling, ma il passaggio di David Silva, alcuni dei tocchi sublimi di De Bruyne e l’abilità di ghostare nello spazio come Gabriel Jesus o Aguero. Con un tale cast di stelle attorno a lui che attira l’attenzione dei difensori, avrà sempre più la possibilità di mostrarlo.

Guardiola sarà senza dubbio deluso per aver mancato a Maglie ADARABIOYO Mahrez, che nel suo meglio del 2016 è stato inarrestabile come un largo vantaggio. Ha messo in chiaro che sarebbe stato un sogno giocare per questa squadra del Manchester City e senza dubbio avrebbe aggiunto un’incredibile profondità a una squadra che a malapena aveva bisogno.

Ma se la finestra di trasferimento che scricchiolava era un momento di porte scorrevoli per Mahrez, potrebbe anche rivelarsi una cosa per Bernardo, che non ha fatto molti titoli durante il suo primo anno a Manchester, ma ora avrà molte opportunità un sacco di posizioni – per mostrare quanto sia importante lui

Notizie sul trasferimento del Liverpool FC: Jon Flanagan trascorrerà il resto della campagna 2017/18 a Bolton dopo aver completato la mossa del prestito

  Liverpool ALBERTO.M 18 manica lunga prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018
Liverpool ALBERTO.M 18 manica lunga prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018

Maglie Liverpool Il venticinquenne ha rappresentato l’Inghilterra ed è stato nella squadra provvisoria per la Coppa del Mondo 2014, dopo aver aiutato i Reds a finire tra i secondi classificati della Premier League.

Flanagan non è riuscito a dare il calcio d’inizio e, avendo speso la scorsa stagione in prestito a Burnley e fatto solo una apparizione a Liverpool in questo periodo, ha fatto un trasferimento a Bolton per il resto della campagna.

All’inizio di questo mese è stato ordinato al terzino di eseguire 40 ore di lavoro non retribuito e ha dato un ordine di 12 mesi alla comunità per aver sbattuto la sua ragazza contro un muro prima di prenderla a calci.

Liverpool ha confermato che avrebbe dovuto affrontare un’azione disciplinare interna dopo essere stato condannato per aggressione.

Un portavoce ha aggiunto: “Condanniamo, nel modo più Maglie ALBERTO.M forte possibile, le azioni del giocatore durante gli eventi che si sono verificati, provocando questa condanna criminale.

“Lascia la sua reputazione danneggiata e, attraverso l’associazione, ha gravemente deluso il club che aveva precedentemente rappresentato con distinzione.

“Abbiamo espresso a lui la nostra delusione e rabbia per il fatto che non è stato all’altezza dei valori del Liverpool Football Club, in questo caso specifico”.

Nel frattempo, Zach Clough è tornato a Bolton in prestito personalizzata Maglie
dalla Nottingham Forest per il resto della stagione.

Il ventiduenne ha scambiato lo stadio Macron per il City Ground lo scorso gennaio in un accordo del valore di 3 milioni di sterline.

Clough ha ora ricongiunto un club con il quale è entrato nei ranghi dopo essere stato nei libri a partire dagli otto anni.

Anche Tyler Walker è entrato in prestito dalla foresta il giorno della scadenza.

La Juve sull’orlo della finale di Coppa Italia

Juventus DYBALA 21 prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018
Juventus DYBALA 21 prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018

Maglie Juventus Buffon – facendo la sua prima apparizione in porta da quando ha compiuto 40 anni e dopo un periodo di due mesi di licenziamento con un infortunio al polpaccio – ha dimostrato di essere tornato al suo meglio quando ha fatto la sua prima apparizione in Coppa dal 2012.

I portacolori si sono messi in lista a Bergamo dopo appena due minuti e mezzo quando l’attaccante dell’Argentina Higuain ha trovato la via della difesa dell’Atalanta e si è accucciato in angolo.

È stato l’obiettivo più veloce in questa stagione per la squadra di Massimiliano Allegri, che è al secondo posto in Serie A alle spalle del Napoli.

Atalanta ha pensato che avrebbe livellato quando il video Maglie AZPILICUETA assistente arbitro (VAR) ha assegnato un rigore dopo che Medhi Benatia ha gestito nella scatola, ma il tiro di Alejandro Gomez è stato salvato dal sempreverde Buffon, che si è abbassato per tenere lo sforzo guidato dell’Argentina a sinistra .

“Sono contento che quest’anno abbiamo onorato ancora la Coppa Italia”, ha dichiarato l’allenatore della Juventus Allegri
È un risultato importante, anche se nulla è deciso fino alla fine della seconda tappa. ”

La Juventus avrebbe potuto aggiungere il risultato dopo mezz’ora, con due sforzi di Blaise Matuidi deviati sulla traversa.

Buffon ha nuovamente salvato due tentativi di fuoco rapido dal miglior marcatore dell’Atalanta Gomez dopo la pausa, ribaltando il secondo.

“Sono contento per Gigi (Buffon), che non ha giocato in Coppa Italia per cinque anni”, ha detto Allegri.

“Non ha dimenticato tutto ciò che sapeva dopo essere stato fuori combattimento per 45 giorni.

“Ha avuto una pausa per alcune settimane, forse aveva bisogno personalizzata Maglie di alzare i piedi, ma ora è tornato ed è il nostro portiere di prima scelta.

“Wojciech Szczesny ha fatto bene in sua assenza ed è un campione, ma Buffon è Buffon.”

Nonostante abbia battuto la capolista Napoli allo stadio San Paolo per avanzare in semifinale, l’Atalanta non è riuscito a trovare il modo di superare la Juventus che controllava la partita.

Higuain si è avvicinato tardi e Buffon ha salvato di nuovo la sua squadra a tre minuti dal termine quando ha bloccato il tiro a bruciapelo di Andrea Petagna.

Il passaggio di Javier Pastore dal PSG all’Inter sembra essere passato

 Inter Milan BIABIANY 11 prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018
Inter Milan BIABIANY 11 prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018

Maglie Inter Milan Il centrocampista attaccante del Paris Saint-Germain Javier Pastore sembra destinato a non essere stato trasferito all’Inter, dopo che il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, ha dichiarato che “non ci sono condizioni” per il trasferimento.

Questo è secondo Football-Italia, che crede che i rappresentanti dei due club si siano incontrati di recente per cercare di concludere un accordo, ma non sono riusciti a raggiungere un accordo. Si crede che l’Inter voglia solo prendere il 28enne argentino per un prestito, mentre il PSG vuole includere l’obbligo di acquistare clausole nell’accordo, qualcosa che l’Inter sembra non voler fare.

Nonostante abbia accumulato 174 presenze per Maglie BIABIANY il PSG da quando ha firmato nel 2011, Pastore è entrato e uscito dalla prima squadra di recente, e recentemente ha dichiarato di aver bisogno di giocare più calcio se vuole entrare nella squadra argentina per la Coppa del Mondo questa estate.

Pastore, che ha 29 presenze in Argentina, è stato recentemente collegato a squadre inglesi come Liverpool e Tottenham, ma si dice che abbia avuto il suo cuore pronto a trasferirsi a Milano.

La mossa sembra essere caduta, tuttavia, e Ausilio ha detto dopo l’incontro personalizzata Maglie sul giocatore: “Non ci sono notizie su nessuno. Dò una realtà solida, non sogni. Dobbiamo lavorare. I sogni non fanno parte del nostro lavoro, guardiamo alle cose serie che sono necessarie per l’Inter “.

Con questo in mente, Pastore potrebbe dover decidere se attaccarlo al PSG o unirsi a un club che potrebbe non essere così appassionato, ma che può garantirgli il calcio di prima squadra.

Si ritiene che l’allenatore del PSG Unai Emery sarebbe comunque felice di mantenere il giocatore al club, e resta da vedere che cosa decide di fare Pastore solo pochi giorni prima della fine della finestra di trasferimento.

Rugby, Sei Nazioni, Steyn: “Con l’Inghilterra l’Italia sempre al top”

Personalizzate Inghilterra Qualsiasi Nome / Numero Trasferta Maglie 17/18
Personalizzate Inghilterra Qualsiasi Nome / Numero Trasferta Maglie 17/18

Maglie Inghilterra Il ricordo di quella distrazione ancora brucia, quella meta subita da Jack Nowell al 69′, inventata da Danny Care che sulla linea si accorge che gli azzurri non si sono coperti al largo. Un anno fa a Twickenham l’Italia mise in grande imbarazzo l’Inghilterra, non solo con la “fox”, con la decisione di non contestare i punti d’incontro, ma soprattutto con una partita di grandissima attenzione e concentrazione. “Lì per un attimo ci siamo spenti”, ricorda oggi Bram Steyn. “Purtroppo a ogni cavolata che facciamo, gli altri ci fanno punti. Per questo quando abbiamo la possibilità di farne, non dobbiamo lasciarci scappar via nessuna occasione, quando siamo nei 22 avversari dobbiamo uscire con qualcosa in tasca. In ogni momento della partita dobbiamo essere sempre pronti”.
FOCUS — L’Italia continua a preparare l’esordio nel Sei Nazioni 2018 e la sfida di domenica all’Inghilterra bicampione in carica. Con le parole del c.t. Conor O’Shea ben inculcate in testa: “Come dice lui, noi dobbiamo pensare a giocare ogni partita al massimo delle nostre possibilità – dice Steyn – e aspettare che l’avversario non lo sia, per provare a prendere in mano la partita. Il focus deve restare sul nostro gioco, sulle cose che possiamo controllare. Come mi diceva mio papà, l’avversario è tanto più forte quanto tu gli permetti di esserlo. Dobbiamo mettere pressione sul gioco degli inglesi e vedere come reagiscono”. Per questo Maglie barkley cambia poco chi giocherà in maglia bianca e per questo a Steyn non interessa quanto lunga sia la loro lista di infortunati: “I giocatori si conoscono tutti e tutti sappiamo come affrontarli. Ci sono cose basilari che devi guardare e conoscere, ma io preferisco mettere la massima attenzione sulle cose che devo fare, piuttosto che concentrarmi sull’avversario”. Un po’ di pressione andrà messa sulle touche, dove si gioca una delicatissima e fondamentale battaglia per i possessi: George Biagi e la seconda linea azzurra sono consapevoli che gli inglesi saranno un avversario complicatissimo: “C’è tantissimo lavoro nella preparazione di una partita quando si analizzano le touche”, dice la seconda linea delle Zebre. “Qui in Nazionale si parte dall’incredibile passione di Giampiero De Carli (l’allenatore degli avanti): ci si diventa matti, sono ore e ore di lavoro per andare a studiare ogni dettaglio. Perché la differenza possono farla 5 centimetri in più o in meno, il timing del lanciatore, del sollevatore. Subentrano tante dinamiche con 7-8 giocatori coinvolti che vanno coordinati. I margini sono piccolissimi”. Un settore che però a Biagi piace tantissimo: “Senza touche farei fatica a guardare una partita”. Alle Zebre il lavoro è scandito ovviamente nel percorso della settimana: “Inizi a rivedere le tue della partita precedente, poi quelle degli avversari che affronterai e in base a quello inizierai a prepare le tue cercando di trovare le soluzioni. Si lavora anche da casa, al computer, vanno sempre trovate quelle 2 ore, che poi diventano sempre di più”.
TOUCHE — Proprio De Carli, tirato in ballo per le touche, ricorda che la qualità degli avversari del Sei Nazioni è stratosferica: “Se giochi contro 6 tra le migliori 10 squadre del mondo, è inevitabile partire sempre da sfavoriti. Ma siamo una squadra che vuole migliorarsi”. L’Inghilterra e la “fox”: saranno ancora arrabbiati? “Al di là di quella che fu una nostra scelta di non andare a contestare i punti d’incontro, perfettamente nelle regole, fu complessivamente una buona partita, in equilibrio fino a quando abbiamo subito una meta molto stupida sull’invenzione di Danny Care: fu più una nostra mancanza, ci fu poca attenzione. Proprio questo ci stiamo dicendo: non possiamo permetterci momenti di distrazione”. Questa Italia sulla carta è molto giovane, o, quanto meno, ha giocatori con poca esperienza internazionale: “In effetti quelli del ’92’ o del ’93 possiamo considerarli ormai uomini. Bisogna avere pazienza e vedere cosa possono darci, noi siamo sicuri che hanno grandi margini di miglioramento. E’ innegabile che il lavoro iniziato tanti anni fa con le personalizzata Maglie Accademie sta portando dei frutti, era illogico pretendere di avere subito risultati. Una generazione di giocatori ha smesso, un’altra si sta formando: non si può pretendere che chi sta iniziando ora il suo percorso in azzurro faccia le cose di chi ha fatto 100 caps”. A proposito di giovani: il 20enne pilone abruzzese Marco Riccioni è rimasto nel gruppo come quinto pilone: “Uno in più – spiega De Carli – deve sempre starci, perché deve condividere con gli altri tutto il lavoro di preparazione alla partita per rispondere in caso di emergenze”. Il lavoro sulle touche guidato da De Carli per il Sei Nazioni diventa difficilissimo, visto che le rivali hanno delle vere eccellenze nella specialità: “Si comincia con l’andare a cercare di individuare i punti deboli degli avversari per vedere dove è possibile approfittare, utilizzando un sistema legato alle qualità dei giocatori che hai a disposizione. E se inventiamo qualcosa, è sempre legato a una debolezza dell’altro”. L’Inghilterra di punti deboli ne ha davvero pochi, ma De Carli e la touche azzurra sono pronti a mettere in difficoltà i saltatori di Eddie Jones.

Il Chelsea non venderebbe Eden Hazard a Manchester City – nemmeno per una cifra record

Chelsea AZPILICUETA 28 prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018
Chelsea AZPILICUETA 28 prima maglia da calcio personalizzata | divise calcio 2017-2018

Maglie Chelsea Il Chelsea rifiuterà qualsiasi offerta di Manchester City per Eden Hazard – anche se i leader della Premier League si offriranno di rompere la cifra record mondiale di £ 200 milioni.

Nel fine settimana è emerso che City, avendo perso Alexis Sánchez, è interessato a Hazard e è pronto a rivaleggiare con una candidatura estiva del Real Madrid se il belga non prolunga il suo contratto.

Ma mentre il Chelsea alla fine potrebbe essere impotente Maglie AZPILICUETA a impedire ad Hazard di unirsi al Real se gli spagnoli presenteranno un’offerta enorme, non gli permetteranno di unirsi ai rivali inglesi per qualsiasi somma di denaro. La città deve ancora fare un’offerta.

Il Chelsea spera ancora di convincere Hazard a firmare un nuovo contratto del valore di oltre £ 300.000 a settimana, ma sanno che è sempre stato interessato a giocare per il Real.

Hazard vuole soppesare le sue opzioni, ma sembra che la posizione del Chelsea gli lascerà effettivamente la scelta di restare fermo o di aspettare che Real faccia un’offerta. I veri hanno mantenuto un interesse di lunga data in Hazard e dovrebbero rinnovare la loro squadra in estate.
Cristiano Ronaldo potrebbe lasciare il Bernabéu e Hazard è uno personalizzata Maglie dei giocatori che è stato pubblicizzato come potenziale sostituto. Ma una vera mossa per Hazard può ben dipendere dal fatto che Zinedine Zidane mantenga il suo posto di manager. La coppia condivide un affetto l’uno per l’altro.

La situazione manageriale al Chelsea avrà anche un ruolo nell’influenzare il punto in cui Hazard inizierà la prossima stagione. L’allenatore Antonio Conte dovrebbe partire, con Luis Enrique il favorito a subentrare.

Nel frattempo, Charly Musonda, 21enne centrocampista belga del Chelsea, ha accettato di unirsi al Celtic con un prestito di 18 mesi.

Il manager celtico Brendan Rodgers ha dichiarato: “Ha una capacità meravigliosa ed è molto dinamico. Porterà la creatività dalla nostra parte “.